Social
Prenota ora
Vantaggi esclusivi se prenoti da questo sito.
Assicura il tuo soggiorno!

4 motivi per prenotare sul nostro sito ufficiale

  • Miglior tariffa internet garantita
  • Offerte speciali esclusive
  • Codici sconto per viaggi in nave (su disponibilità)
  • Rapporto diretto con la struttura

Parco Naturale di Porto Conte

Il territorio del Parco di Porto Conte si offre al visitatore con numerose peculiarità di straordinaria bellezza.

Nato per salvaguardare il prezioso ecosistema della zona, il parco occupa una superficie di 5.350 ettari ed ingloba un’area dedita alla salvaguardia integrale della flora e della fauna, ritenute dagli studiosi tra le più interessanti di tutto il mediterraneo. La morfologia del territorio si presenta piuttosto variegata : la zona di costa è compresa tra Punta Giglio e Capo Caccia, l’immediato entroterra è invece caratterizzato da basse colline alternate a pianure. 
Il paesaggio floristico del parco regionale di Porto Conte si presenta assai diversificato : le formazioni vegetali presenti nell’area protetta sono costituite dalla lecceta, dalla macchia mediterranea, dalla gariga e dai rimboschimenti di conifere. Tra gli animali che abitano il Parco, una delle specie simbolo della penisola di Capo Caccia è certamente rappresentata dal grifone (Gyps fulvus), un grande avvoltoio dall’imponente apertura alare considerato tra i più grandi viventi in Italia. Purtroppo tale specie è in estinzione nel territorio nazionale. Tra i mamiferi più comuni ricordiamo il cinghiale (Sus Scrofa), la Donnola (Mustela nivalis), il Daino (Dama dama), la Volpe (Vulpes vulpes) e diverse specie di topolini. All’interno della foresta demaniale dell’Arca di Noè un trentennio fa sono state introdotti cavalli e asinelli dell’Asinara.


Inserito i questo splendido scenario è situato il Campeggio Villaggio Torre Del Porticciolo, struttura ricettiva che si estende su 150.000 mq di pineta e macchia mediterranea e si affaccia su un’ampia bellissima baia della costa nord-occidentale della Sardegna, dalle acque limpidissime, con mille tonalità d’azzurro.

La visita al Parco Regionale si articola in percorsi organizzati dell’ente gestore, in collaborazione con l’Ente Foreste della Sardegna, che gestisce il patrimonio ambientale del parco ed il complesso della foresta demaniale. Vengono proposti quattro percorsi differenti:

  • la visita a Casa Gioiosa, sede dell’ente parco, presso la quale è possibile visionare i pannelli illustrativi delle caratteristiche ambientali dell’area protetta ed i laboratori didattici del centro ambientale
  • la visita alla foresta demaniale Le Prigionette, seguendo un percorso escursionistico attraverso il complesso forestale che permette anche di avvistare le specie animali che popolano l’area
  • la visita da Punta Giglio, attraverso un percorso di trekking che si addentra nella macchia mediterranea fino a raggiungere la cima e dove è possibile vedere i resti delle postazioni militari della seconda guerra mondiale
  • l’escursione in battello, che parte dal porto di Alghero in direzione della baia di Porto Conte, durante la quale vengono illustrate le caratteristiche dell’ambiente costiero dell’area protetta